WAB | Macchine per imbottigliamento  Bottling machinery

© 2014 WAB S.r.l. – Unipersonale
Sede legale:
Strada Provinciale per Neviano 86
43029 Traversetolo PR Italia
Codice Fiscale e Registro Imprese di Parma: Nr. Iscrizione 01931540346
Partita Iva: IT 01931540346
Capitale Sociale: EUR 51.652,00 i.v.

Sterilizzatrici con Perossido d’Idrogeno e Aria Calda

La decontaminazione dei contenitori e dei tappi con Perossido d’Idrogeno e di aria calda, tipica applicazione dell’asettico, può ora essere impiegata nelle linee di confezionamento Ultra Clean, grazie ai risultati dell’incessante ricerca e sviluppo della WAB.

Il processo, denominato “1N+1S”,  è adatto per ogni tipo di contenitore in materiale plastico (PET, HDPE, ecc.).

Il trattamento non implica il capovolgimento del contenitore.

La decontaminazione è elevata e molto soddisfacente in ambito Ultra Clean, con i seguenti contaminanti:

  • Bacillus Subtilis (Bacillus Atropheus);
  • Aspergillus Niger.

L’attività WAB di Ricerca e Sviluppo è stata supportata da accurata validazione microbiologica secondo le linee guida del settore.

Il residuo di Perossido Idrogeno è contenuto entro i limiti stabiliti da FDA (0,5 p.p.m.).

Anche la riduzione del volume del contenitori è pressoché nulla.

Il sistema è apprezzato per:

  • Dimensioni ridotte del macchinario;
  • Sistema completamente automatico;
  • Elevata adattabilità ai formati;
  • Controllo completo del processo.

Il sistema è adatto per gli impianti di tipo Ultra-Clean, con elevato grado di igiene del macchinario e del processo.

Ugello

Semplicità ed efficacia caratterizzano questo ugello in grado di sterilizzare anche contenitori di forma complessa o di elevate dimensioni.

L’ugello penetra un poco nel contenitore, senza mai toccarlo, in modo da ottimizzare il flusso di Perossido d’idrogeno e di aria calda.

Skid

Lo skid raccoglie la maggior parte dei componenti di gestione dei fluidi di trattamento (soluzione commerciale di Perossido d’Idrogeno, aria, vapore per la sanificazione), in modo da centralizzare i controlli e le azioni dell’operatore durante il processo, e contenere gli spazi.

Tramite la gestione elettronica dell’insieme, realizza tutte le fasi del ciclo di produzione.

Tunnel di Sterilizzazione dei Tappi

l canale di alimentazione tappi viene corredato di un tunnel di decontaminazione, in cui i tappi subiscono in sequenza i seguenti trattamenti della superficie interna:

  • Nebulizzazione con soluzione di perossido d’idrogeno e aria calda
  • Asciugatura con aria

I tappi subiscono i trattamenti mentre scorrono nel canale dei tappi che attraversa il tunnel. Gli ugelli sono fissi e dirigono i fluidi verso la parte interna del tappo.

L’area di trattamento è racchiusa in un tunnel di contenimento. Il tunnel è dotato di attacchi e tubazione per il collegamento di un aspiratore per l’evacuazione del residuo di Perossido.

Filtri HEPA e Sistema di Evacuazione

Un sistema HEPA e un sistema d’aspirazione lavorano in continuo.

Il sistema HEPA introduce aria filtrata nella cabina e mantiene la mantiene in sovrappressione rispetto all’esterno.
La camera è classificata almeno ISO6 secondo la norma ISO 14644-1.

Il sistema di evacuazione  convoglia l’aria della cabina all’esterno, in modo che la concentrazione residua di Perossido d’Idrogeno in aria sia inferiore ai livelli di esposizione dalle normative.

Arresto Tappi nei vari stadi del Tunnel di Sterilizzazione

All’inizio del turno di produzione il canali dei tappi è vuoto e deve essere riempito sino al tappatore.

I tappi che riempiono i canale viaggiano a una velocità maggiore di quella nominale e pertanto ricevono un ciclo di trattamento più breve.

Per garantire un ciclo di sterilizzazione non inferiore a quello nominale su tutti i tappi in transito nel tunnel, si installa una serie di ‘cancelletti’ che arrestano i tappi nelle zone di trattamento.

Misura della concentrazione del fluido sterilizzante

La soluzione a base di Perossido d’Idrogeno, solitamente al 35%, è soggetta ad alterarsi nel tempo, perdendo in parte il suo potere sterilizzante.

Un sensore, montato sulla tubazione che alimenta i dispositivi di trattamento, misura in continuo la concentrazione della soluzione sterilizzante.

Se il sensore rileva una concentrazione inferiore a un valore stabilito dal sistema di qualità del cliente,  il macchinario si arresta avvertendo l’operatore dell’anomalia.

Trasferimento per il fondo (‘BH’) o Trasferimento per il Collo (‘NH’)

Entrambe le configurazioni possono essere realizzate.

Non esistono documenti specifici disponibili.

Video

Sterilizzazione con Perossido Idrogeno + Aria Calda:
Giostra  in produzione a 12.000 BPH con contenitori da 900 ml in PET.

Immagini