WAB | Macchine per imbottigliamento  Bottling machinery

© 2014 WAB S.r.l. – Unipersonale
Sede legale:
Strada Provinciale per Neviano 86
43029 Traversetolo PR Italia
Codice Fiscale e Registro Imprese di Parma: Nr. Iscrizione 01931540346
Partita Iva: IT 01931540346
Capitale Sociale: EUR 51.652,00 i.v.

Sciacquatrici ad Acqua Calda e Vapore

Questo macchinario…

Ugello di soffiaggio

L’ugello di soffiaggio ha un foro calibrato in funzione delle dimensioni del contenitore.

È fisso, cioè non mobile, ed è posto al di sotto della bocca del contenitore ribaltato, sempre centrato sull’asse della bocca  stessa.

L’esperienza suggerisce di non usare ugelli penetranti per questo tipo di applicazioni, poiché l’efficacia del trattamento è comunque elevata e si elimina il rischio igienico di introdurre un componente meccanico nel contenitore.

Un getto intermittente di aria sterile stacca le particelle che aderiscono alla parete del contenitore e le fa uscire da esso.

Coppa di Aspirazione

Ogni pinza possiede una coppetta che raccoglie le impurità non appena escono dal contenitore, evitando che si disperdano nell’ambiente e che possano entrare nei contenitori già puliti.

È in materiale plastico ed è collegata al sistema di aspirazione centrale tramite un collettore.

Una griglia con fori calibrati permette il passaggio dell’aria aspirata, e impedisce alle impurità troppo grandi di intasare le tubazioni di aspirazione. In questi casi, peraltro rarissimi, la particella cade sul basamento della macchina o rimane sulla griglia, potendo così vista ad occhio nudo dall’operatore.

Unità di Aspirazione

Un sistema d’aspirazione centralizzato è posto all’esterno della macchina, vicino ad essa.

L’unità di aspirazione genera un’adeguata portata e depressione nel collettore centrale di aspirazione, che è collegato con ogni pinza.

Il sistema è dotato di un filtro di classe Classe L secondo la norma EN 60335-2-69 Allegato AA per raccogliere tutte le impurità, le quali possono così essere esaminate per approfondire l’analisi dei rischi della linea.

Su richiesta il sistema può montare anche un filtro assoluto H14 (99.995%, 0,2 µm) secondo la norma EN 1822.

In caso di aspirazione inadeguata un sensore arresta la macchina.

L’unità di aspirazione, normalmente in acciaio verniciato, può esser realizzata anche in acciaio inossidabile.

Ionizzazione individuale dell’aria soffiata

I contenitori durante il trasferimento lungo la linea di produzione accumulano cariche elettrostatiche che trattengono le particelle contaminanti.

Il fenomeno è più accentuato nei contenitori in plastica ma anche quelli in vetro possono trattenere particelle caricate elettrostaticamente.

Nel sistema di ionizzazione individuale un dispositivo installato immediatamente a monte di ogni ugello ionizza l’aria soffiata nel contenitore, in modo da facilitare il distacco delle particelle.

Ogni dispositivo invia un segnale di buon regolare funzionamento se sta ionizzando l’aria.

Questo dispositivo aumenta la capacità di rimuovere particelle critiche, come pezzi di cellophane e carta, capelli e polvere.

21 CFR part 11

L’opzione consente di soddisfare i requisiti imposti dall’FDA con la guida 21 CFR Part 11 in tema di:

  • Accesso e diritti degli utenti;
  • Registrazione delle attività degli utenti;
  • Protezione ed esportazione dei dati di configurazione e di misurazione;
  • Archiviazione e aggiornamento dei dati registrati.

Certificazioni e Documentazione

Su richiesta WAB fornisce:

  • certificati dei materiali in contatto con il prodotto;
  • certificati di rugosità delle superfici in contatto col prodotto;
  • certificatid i qualifica del saldatore;
  • certificati di calibrazione degli strumenti installati;
  • documentazione IQ-OQ.

Non esistono documenti specifici disponibili.

Video

Risciacquo con Acqua Calda e Vaporizzazione Esterne di bottiglie in vetro.

Galleria Video

Risciacquo con Acqua Calda e Vaporizzazione Esterne di bottiglie in vetro.

Immagini